Termini e condizioni di prenotazione e annullamento

I

Prenotazioni

Le camere prenotate che il cliente si impegna ad occupare sono a sua disposizione dalle ore 13:00 del giorno di arrivo alle ore 10:00 del giorno di partenza, rispettivamente indicati nella prenotazione, salvo patto contrario.
Il cliente che ha prenotato le camere è atteso fino alle ore 18:00 del giorno di arrivo, se la sua prenotazione è stata fatta senza caparra. Se, invece, la prenotazione è con caparra, sarà atteso fino alle ore 10:00 del giorno successivo. Trascorsi i suddetti termini, in difetto dell’arrivo o di comunicazione da parte del cliente, l’albergatore è in diritto di disporre delle camere.

II

Prenotazioni con Caparra

All’atto della prenotazione verrà richiesto il versamento di una caparra confirmatoria al ricevimento della quale l’Hotel Melograno invierà, per iscritto, la conferma della prenotazione specificando i termini del contratto (data di arrivo, data di partenza, condizioni riservate al cliente e costo del soggiorno).
La conferma di prenotazione che l’Hotel Melograno invia al Cliente è vincolante per entrambe le parti e costituisce perfezionamento del contratto di prenotazione con opzione.
Il cliente perde la caparra quando non da seguito alla prenotazione e quindi non si presenta all’albergo per occupare i locali che gli erano stati assegnati.
Nel caso di ritardato arrivo rispetto alla data indicata nella prenotazione il cliente è tenuto a pagare l’importo complessivo dei servizi prenotati che gli sono stati riservati.

Nel caso di disdetta del contratto da parte del cliente prima dell’arrivo si applicano le seguenti clausole:

 In caso di disdetta comunicata almeno 30 giorni prima dalla data di arrivo prevista per il soggiorno, la caparra verrà rimborsata completamente;

  In caso di disdetta comunicata con almeno 7 giorni di anticipo sulla data di arrivo prevista, la caparra potrà essere recuperata dal cliente entro l’anno solare dalla disdetta, concordando con il titolare della struttura ricettiva un altro soggiorno o un pranzo o una cena presso il ristorante dell’Hotel;

  Per disdette comunicate successivamente la caparra verrà interamente trattenuta;

  In caso di partenza anticipata, sarà addebitato il costo della sola camera per tutti i giorni prenotati e non fruiti.

Qualora il cliente arrivi in ritardo è tenuto a pagare il costo della camera per i giorni prenotati anche se non usufruiti. Quando il soggiorno del cliente è stato inferiore a quello prenotato, l’albergatore può annullare le eventuali facilitazioni accordate e, ove il soggiorno sia stato inferiore ai tre giorni, pretendere il pagamento delle prestazioni effettuate in base ai prezzi alla carta.

III

Pagamento

Il conto deve essere liquidato al momento del check-out. I mezzi di pagamento accettati dall’albergo sono:

  In contanti;

  Con assegno;

  Con carta di credito;

  Con bancomat;

IV

Servizi non consumati in albergo

Se viene concordato il trattamento di pensione completa o mezza pensione, per i servizi non consumati in albergo non viene riconosciuto alcun rimborso, nè compensazione. Al posto del pranzo o della cena può essere richiesto un “pranzo al sacco”.

V

Pasti compresi nel trattamento di pensione

Salvo speciale convenzione, si intendono, per pasti, la prima colazione, il pranzo e la cena, con esclusione delle bevande e di tutto ciò che non è previsto nella lista del giorno.
L'albergatore non è tenuto a somministrare i pasti fuori degli orari e dei locali previsti, salvo diversi accordi tra le parti.
Nel trattamento di mezza pensione si intende compresa la consumazione della colazione e della cena, imposta di soggiorno esclusa.
Il prezzo dei servizi di ospitalità comprende l’uso delle attrezzature e delle dotazioni ordinarie delle camere, nonché dei servizi generali della struttura ricettiva, tasse e servizi inclusi.
Costituiscono servizi e attrezzature extra e danno luogo ad una applicazione di un prezzo supplementare i servizi e le attrezzature che il cliente può chiedere di utilizzare facoltativamente.
Di norma costituiscono extra:

  il consumo dei prodotti del bar e del frigo-bar;

  i pasti non compresi nel trattamento di pensione e mezza pensione;

  gli extra ristorante non previsti nel menù del giorno;

  la prima colazione se non e compresa nel prezzo del pernottamento;

  le bevande;

  le telefonate;

VI

Cibi e bevande portati dal cliente

È vietato consumare nelle aree comuni dell’albergo cibi e bevande portate dal cliente.

VII

Divieti vari

È vietato l'uso di ferri da stiro, phon e di apparecchiature per la cottura dei cibi di ogni tipo portati dal cliente.
È vietato gettare rifiuti nel lavabo e negli altri servizi igienici.
È vietato fumare sia nelle aree comuni che nelle camere dell’hotel.

VIII

Rumori anormali

La direzione dell'albergo può chiedere la cessazione o l'attenuazione dei rumori anormali che possono disturbare la clientela, compresi quelli derivanti dall'uso di apparecchi radio, televisori o strumenti musicali.
Il cliente è tenuto ad aderire all'invito rivoltogli.

IX

Animali

Il cliente non può condurre animali in albergo, salvo preventivo accordo con la direzione, la quale ha la facoltà di acconsentire determinandone le modalità.

X

Infrazione al buon costume

Qualsiasi infrazione al buon costume da diritto all'albergatore di recedere dal contratto in corso.

XI

Persone non alloggiate nell'albergo

Il cliente non ha facoltà di fare accedere alla propria camera persone non alloggiate nell'albergo, salvo esplicito consenso della direzione e previo rilascio di un documento di identità dell'ospite.